Sposiparma.it

 

Associazioni
Numeri utili
Sanità
Altro:
 
 
 
Storia di Fidenza
I dintorni
Previsioni del tempo
Annunci Economici
 
Links
Spazio Bambini
Come Arrivare
Chi Siamo
Suggerimenti?

Posizione attuale: Home » I dintorni » Duomo

• Cerca per
  Categoria

• Aggiungi la tua
  Azienda

• Pubblicità su
  Fidenza Web

• Cerca un'Azienda

Costruzioni Manghi
Link utili
Confezioni natalizie
Parmigiano Reggiano
Gruppi Tramelli
Hotel Fontermosa
Albergo Casa Romagnosi
Prodotti Tipici Marketing
Tipic Hotels
Angelo Franzč - Gastroenterologo
Remifemin
La Ricetta
Ogni giorno una ricetta diversa, per creare menù semplici ed appetitosi.
 L'Oroscopo
Nuovo tutti i giorni, in collaborazione con Oroscopofree.

 I Cinema
Tutti i cinema delle province di Parma e Piacenza.

Costruzioni Manghi
 Altri Siti
Terreverdiane.it
Verdi Sapori

Busseto Web
Felino Web
Fidenza Web
Fontevivo Web
Noceto Web
Polesine Web
Salso Web
 Soragna Web
 Zibello Web
Fontanellato Web
Roccabianca Web
• Sissa Web
• Trecasali Web
 
I dintorni   
 FORNIO
Il paese sorge lungo una delle antiche vie di traffico per il commercio del sale proveniente dai pozzi di Salsomaggiore e la zona, ricca di boschi, doveva provvedere la legna necessaria per la sua estrazione. Sopra un piccolo poggio spicca l' attuale chiesa dedicata a S. Lorenzo martire, costruita nel 1743 sull' area di quella più antica del XII secolo. Nel 1900 fu innalzata la torre campanaria e nel 1951 fu inaugurata la scalinata d' ingresso.


RIMALE
Il paese sorge ai margini della Via Emilia all' estremo limite della provincia di Parma. Ebbe una chiesa probabilmente sin dal Mille con annesso un piccolo ospedale per i pellegrini, ma ancora non è noto dove sorgessero in origine questi edifici. L' attuale chiesa, costruita più distante all' arteria romana, risale al XVIII secolo ed è dedicata a S. Giacomo.

CODURO
La frazione si sviluppa intorno all' antica chiesa dedicata a S. Leonardo di Limoges, protettore dei carcerati, sorta intorno all' XI secolo in uno dei punti che costituivano un passaggio d' obbligo per le schiere di pellegrini che si recavano a Roma percorrendo la Via Francigena. Accanto alla chiesa vi era un piccolo ospedale per i malati e pellegrini, soppresso nel 1424.

S.MARIA DEL GISOLO
L' antico complesso, probabilmente del XII secolo, sorge presso gli attuali confini delle diocesi di Parma e Piacenza, fra due corsi d' acqua, il Gisolo e il Parola, che scorrono paralleli tra loro. Si trattava sicuramente di un luogo strategico importante di controllo e di confine. Il complesso è composto da una chiesa dedicata a S. Maria Annunziata e da un edificio sormontato da un alto torrione. L' origina sembra attribuita ai Cavalieri Templari che lo edificarono come luogo di ricovero e assistenza per i pellegrini romei.

S.MARGHERITA
Il centro di Santa Margherita è posto proprio sul percorso della Via Francigena. Vi troviamo la chiesa parrochiale del XV secolo, costruita in stile baroccheggiante. L'interno è ad unica navata, con volta a botte ribassata, con due cappelle sui lati ed abside con volta a crociera, con un affresco sulla parete di destra che raffigura la Vergine che allatta il Bambin Gesù, detta "La Madonna del latte" o "La Madonna del Divino Soccorso".

PIEVE DI CUSIGNANO
La zona di Pieve Cusignano è ricca di case-torre tra le quali spicca la seicentesca "La Torre" il cui nucleo è composto da quattro piani in alzato e da un corpo a due ordini di archi. La Chiesa di San Giovanni Battista, anteriore al mille, nella quale rimangono le colonne originarie in pietra e cotto, ha subito varie alterazioni stilistiche.
Annesso alla chiesa era l'ospedale dell'Araldo per l'accoglienza dei pellegrini.
A pochi chilometri si trova l'Oratorio di Monte Manulo, Santuario della Madonna delle Grazie, eretto nella prima metà del XVIII sec. in onore di una immagine miracolosa della Vergine.


CABRIOLO
La Chiesetta della frazione di Cabriolo ospitò, nel 1167, San Tommaso di Canterbury.
Databile intorno al 1000, nel 1309, allo scioglimento dell'ordine dei templari, venne data alle fiamme, per poi essere ricostruita intorno alla metà del XIV secolo.

S.NICOMEDE
La chiesetta della località San Nicomede dedicata all'omonimo Santo, mantiene le linee architettoniche originarie di epoca carolingia. All'interno della Chiesa con facciata a capanna si trova una piccola cripta che racchiude un pozzo miracoloso la cui acqua, per tradizione popolare, è utilizzata contro il mal di testa.
Nei pressi del''abitato si trova il Parco Fluviale Regionale dello Stirone.

BASTELLI
La Chiesa di Bastelli intitolata a San Giovanni Evangelista sorge nel 1486 su una preesistente cappella del XIV secolo. Interessanti sono i due affreschi dei secoli XIV e XV raffiguranti "Santa Liberata" e la "Madonna col Bambino".
La facciata barocca con timpano triangolare retto da due coppie di lesene risale al 1757 su progetto di Pietro Boschetti.

PAROLA
I lavori di costruzione della Chiesa di parola terminarono nel 1749. La lanterna del campanile è del XX secolo. All'interno sono conservati vari dipinti di pregio.

SICCOMONTE
In questa località si può visitare la Chiesa di San Giovanni Battista dall'alto e slanciato campanile. Nel 1230 in questo luogo era già esistente una cappella, ma l'attuale Chiesa risale al 1500. Anche qui si trova un pozzo con acqua miracolosa per la cura della tosse e mal di gola.

CASTIONE MARCHESI
La frazione di Castione Marchesi, già ricordata per la presenza delle Terremare, possiede anche un antica Abbazia Benedettina fondata nel 1033 da Adalberto M archese di Massa e signore di Busseto e dalla moglie Adelaide e da loro affidata ai benedettini. La Chiesa, richiamante i canoni costruttivi cistercensi, quasi sicuramente risale al XIII secolo.
Del chiostro rinascimentale del convento rimangono oggi solo due dei quattro lati.


Web Design by Cities Web. This Page is © Cities Web.
All rights reserved Cities Web 06/2000.