Sposiparma.it

 

 
 
 
 
• Cerca per
  Categoria

• Aggiungi la tua
  Azienda

• Pubblicità su
  Fidenza Web

• Cerca un'Azienda

 Altri Siti
 

Lambrusco e cibo: quali abbinamenti?

Vino Lambrusco

Poco alcolico, frizzante, dal bel colore rosso rubino. Il Lambrusco è il vino rosso per eccellenza. Nel tempo, ha conquistato il cuore degli italiani. E non solo. Dagli anni Sessanta, l’esportazione del Lambrusco ebbe tanto successo che negli Stati Uniti il vino divenne famoso con il nome di “Coca-Cola italiana”. Ma le origini del Lambrusco sono ben più remote, tanto che si perdono fra le pieghe della Storia. Il suo nome compare già in più documenti del Trecento, anche se l’omonimo vitigno è citato da Virgilio e da Plinio il Vecchio, fra i tanti autori dell’età classica.

Lo puoi bere con tutto. Sì, perché il Lambrusco, fra i tanti pregi, ha pure quello di essere un vino versatile. Può rendere più frizzanti i tuoi aperitivi. Può accompagnare i primi piatti e i secondi di carne. E sì, puoi anche berlo a fine pasto, magari con una fetta di torta secca. Vediamo insieme come portare il Lambrusco a tavola.

Lambrusco e antipasti

Il Lambrusco è il vino tipico emiliano. Allora, perché non accompagnarlo ai salumi tipici di questa regione, a iniziare da quelli di Parma. Un bel calice di rosso frizzante è quel che ci vuole per un antipasto a base di Prosciutto di Parma, Culatello di Zibello e Salame di Felino. Poi, se vuoi, puoi aggiungere qualche scaglia di Parmigiano Reggiano. Per un aperitivo, meglio virare dal rosso al rosato.

Lambrusco e primi piatti

Anche per i primi, vince la tradizione emiliana. Puoi abbinare il Lambrusco a tutte le paste ripiene, inclusi tortelli, anolini, agnolotti e cappelletti. E che dire delle lasagne, della pasta al forno e dei risotti? Un sorso di buon Lambrusco è quel che ci vuole.

Lambrusco e secondi piatti

Hai presente i carrelli degli arrosti e dei bolliti? Bene. Il Lambrusco è il vino che si sposa a meraviglia con cotechino, zampone, gallina, testina, vitello, magari con un contorno di mostarda, lenticchie o fagioli in umido. Questo per un pasto invernale. Ma in estate? Ebbene sì, puoi bere Lambrusco anche nella stagione calda; l’ideale è con la carne cucinata sul barbecue e, in generale, con tutta la carne rossa.
Abbiamo già scritto che il Lambrusco è un vino versatile. Puoi abbinarlo anche agli stracotti di cavallo e di manzo, al galletto in umido e agli arrosti di carne bianca.
Per i più intrepidi, da provare anche con il pesce. Ai puristi del vino rosso farà storcere il naso, ma c’è chi si azzarda a bere Lambrusco anche con un piatto di pesce, purché sia di acqua dolce; in alternativa, provalo con un’insalata di polipo o con il pesce gatto fritto.

Lambrusco e dolci

Chi l’ha detto che con i dessert vanno bene solo vini bianchi, spumanti e champagne? Le varietà dolci e amabili di Lambrusco sono ottime con i dessert di pasticceria. Per le torte, meglio solo con quelle secche, come la Sbrisolona, dolce tipico mantovano. Il Lambrusco sta bene anche con le fragole e, sempre a fine pasto, con qualche scaglia di Parmigiano Reggiano e una punta di mostarda.

La temperatura di servizio

Molti dicono che il Lambrusco debba essere servito a temperatura ambiente, il che non è del tutto sbagliato. Senza dubbio, non devi portarlo in tavola freddo. Meglio che sia fresco: la temperatura ideale è compresa fra 14 e 16°C. Scegli bicchieri ampi e capienti. Solo così potrai percepire tutti i profumi del Lambrusco.


Web Design by Cities Web. This Page is © Cities Web.
All rights reserved Cities Web 06/2000.